Gran Tour del Quaternario (di mare, di terra e di fuoco) - 1° Tappa - Museo di Allerona, Il Golfo dei Cetacei

DATA DELL'EVENTO
Sab, 20/10/2018 - Dom, 21/10/2018 Ore 9.30-13.00 e 14.30-18.00 nelle giornate del 20 e 21 ottobre
LUOGO DELL'EVENTO
Museo di Allerona, Via Roma 1, Allerona (TR)
ISCRIZIONE
Facoltativa entro il 16/10/2018 , a pagamento
CONTATTI

Il GRAN TOUR DEL QUATERNARIO viene proposto come percorso di valorizzazione e conoscenza delle ricchezze geo-paleontologiche del Quaternario in Umbria. Il Gran Tour permetterà al visitatore di intraprendere un viaggio a ritroso nel tempo fino a 2.5 milioni di anni fa, nell’era geologica più vicina a noi, ripercorrendo le modificazioni ambientali e climatiche e conoscendo fauna e flora che hanno popolato gli ambienti marini e continentali dell’Umbria.
Durante il Quaternario (nell’intervallo temporale compreso fra 2.5 milioni ed 1 milione anni fa), il paesaggio dell’Italia centrale era caratterizzato da ampie vallate (orientate NO-SE e circa parallele alla dorsale appenninica ancora in fase di sollevamento) e da stretti bracci di mare che localmente si insinuavano tra i monti. Da un punto di vista geologico, quello che attualmente è il territorio umbro coincideva allora con due grandi strutture principali: il Bacino Tiberino, ad est, e il Bacino della Valdichiana, nella sua porzione meridionale, ad ovest. Due principali ambienti de posizionali, continentale ad est e marino ad ovest, si alternarono nel tempo e nello spazio. Un territorio articolato che ha ospitato nel tempo ambienti sia marini che continentali ed è stato interessato, fino a tempi relativamente recenti, da manifestazioni vulcaniche: un insieme di mare, terra e fuoco, visibile oggi nei sui diversi aspetti in alcuni siti di rilevanza mondiale, accompagnati dalle rispettive esposizioni museali.

Il Tour prevede 4 TAPPE:
1a TAPPA: MUSEO DI ALLERONA - IL GOLFO DEI CETACEI
2a TAPPA: FORESTA FOSSILE E MUSEO DI DUNAROBBA
3a TAPPA: PARCO MUSEO VULCANOLOGICO DI SAN VENANZO
(la tappa di San Venanzo rientra nell’evento “Vulcani a 360°”)
4a TAPPA: PIETRAFITTA E IL MUSEO PALEONTOLOGICO “G. BOLDRINI”
(la tappa di Pietrafitta rientra nell’evento “Quando in Umbria barrivano gli elefanti”)

Il viaggiatore del Tour inizierà il suo percorso conoscitivo nella struttura museale di Allerona (TR) il 20 ottobre e potrà completare il suo viaggio il 21 ottobre.
La partecipazione al Tour prevede il pagamento di un biglietto unico (adulti e ragazzi oltre i 12 anni) di 5 Euro da effettuare nel primo dei musei visitati. Verrà distribuito un Coupon (tagliando) in cui il visitatore raccoglierà i timbri dei musei visitati.

Per informazioni sul Gran Tour contattare :
Angela Baldanza, Dipartimento di Fisica e Geologia, Università di Perugia
angela.baldanza@unipg.it ; 331 777 6504

PROGRAMMA

1° TAPPA DEL GRAN TOUR - MUSEO DI ALLERONA - Il Golfo dei Cetacei

Ad Allerona nel 2011 venne inaugurato il Museo dei Cicli Geologici Evolutivi nella sede dell’ex Dopolavoro, situata in via Roma nelle immediate vicinanze del Centro Storico e della sede del Municipio. L’originario allestimento del museo è stato aggiornato ed incrementato con la finalità di migliorare la comprensione del territorio e del suo passato geologico. Il nuovo percorso museale, attivo dal 2016, ed ufficialmente inaugurato il 23 febbraio 2018, guida i visitatori attraverso le tappe della storia geologica, che ha interessato l’areale alleronese-orvietano a partire da 2.5 milioni di fa.
La scoperta, unica al mondo, di ambra grigia fossile (una sostanza prodotta nell'intestino dei capodogli,che si è fossilizzata per mineralizzazione)nel territorio alleronese, diviene il punto di partenza per illustrare i paleo-ambienti marini del Pleistocene inferiore (Quaternario). Gli abitanti di questi ambienti, ospiti occasionali e comunità locali, faune opportuniste, cetacei, squali,crostacei, molluschi, microfaune e comunità microbiche, furono attratti dalla presenza di grandi carcasse di cetacei adagiate sui fondali marini. La testimonianza di un mondo marino, altamente specializzato, giunge a noi tramite gli abbondanti reperti fossili di invertebrati e vertebrati e ci permette di ricostruirne lo scenario.
Emergono in questo museo le potenzialità del territorio, non solo economico culturali, legate allo sfruttamento dei depositi argillosi marini per la produzione di ceramiche, ma anche strettamente connesse alla storia geologica recente che negli ultimi anni ha elargito a piene mani tesori inestimabili: reperti fossili , testimoni della biodiversità che caratterizzava gli ambienti marini del Pleistocene. Ricerca scientifica e diffusione, museo e didattica, si fondono per incrementare lo sviluppo della conoscenza.
Anche se di piccole dimensioni, il museo rappresenta un valido contributo alla nuova idea di comunicazione museale in cui colore, immagini e reperti fossili attraggono la curiosità del visitatore.
coopsocoasi@libero.it, Massimo Luciani , 3471454728


ABBIGLIAMENTO O EQUIPAGGIAMENTO CONSIGLIATO
abiti informali

ISCRIZIONE E ASSICURAZIONE
Iscrizione facoltativa entro il 16/10/2018
Quota iscrizione:
- bambini (al di sopra dei 12 anni, 5 euro euro)
- adulti (5 euro)
Modalità di iscrizione:

Per le iscrizioni si prega di contattare via e-mail o telefonicamente
Museo di Allerona: coopsocoasi@libero.it, Massimo Luciani , 3471454728
Per informazioni generali sull'evento contattare angela.baldanza@unipg.it; 3317776504

Numero massimo partecipanti: nessuno
Assicurazione non necessaria

ORGANIZZATORI E SPONSOR

Dipartimento di Fisica e Geologia, Università degli Studi di Perugia
SOPRINTENDENZA ARCHEOLOGIA, BELLE ARTI E PAESAGGIO DELL'UMBRIA
Comune di Allerona
Cooperativa sociale O.A.S.I




Visualizza la mappa del geoevento Come arrivare