Dancalia: sul fondo del mare che non c'è (conferenza) e "PhysisArt" (mostra)

DATA DELL'EVENTO
Sab, 21/10/2017 Ore 16.00
LUOGO DELL'EVENTO
Museo Geologico "Giovanni Capellini", Via Zamboni 63, Bologna
ISCRIZIONE
Non necessaria, ingresso libero
CONTATTI

La Dr. Barbara Cavalazzi, ricercatrice presso il Dipartimento di Scienze Biologiche, Geologiche e Ambientali dell'Università di Bologna, racconterà la storia e i segreti dell'affascinante territorio della Dancalia: all’estremo nord del triangolo dell’Afar, tra l’Etiopia e l’Eritrea si trova la Depressione della Dancalia che un tempo non molto lontano era, invece, un mare, il mare della Dancalia. La Dancalia è forse il ramo più attivo della Rift Valley africana ed è un luogo in cui tutto è drammaticamente influenzato dalla geologia del processo di oceanizzazione iniziato alcune decine di milioni di anni fa. E sono proprio queste incredibili caratteristiche geologiche a rendere questo luogo, un posto dove è possibile studiare gli estremi della vita, l’adattabilità biologica e comprendere meglio le profonde interazioni geobiologiche. Alla scoperta della Dancalia, per capire la vita aliena.
In contemporanea, sarà possibile visitare la mostra fotografica "PhysisArt", con gli scatti di Samantha Tistoni.

PROGRAMMA

Ore 16:00 Conferenza a carattere divulgativo "Dancalia: sul fondo del mare che non c'è" tenuta dalla Dr. Barbara Cavalazzi, BiGeA, UniBO. Sullo sfondo la mostra fotografica "PhysisArt" con scatti di Samantha Tistoni.


ABBIGLIAMENTO O EQUIPAGGIAMENTO CONSIGLIATO
abiti informali

ISCRIZIONE E ASSICURAZIONE
Iscrizione non necessaria
Ingresso libero
Assicurazione non necessaria

ORGANIZZATORI E SPONSOR

Sistema Museale di Ateneo, Museo Geologico "Giovanni Capellini".




Visualizza la mappa del geoevento Come arrivare