Aquae Statiellae salus per aquam

DATA DELL'EVENTO
Sab, 21/10/2017 Ore 9.00
LUOGO DELL'EVENTO
Piazza Italia, Acqui Terme (AL)
ISCRIZIONE
Obbligatoria entro il 20/10/2017 , gratuita

Dal Calidarium alla SPA
Nel II secolo a.C., dopo aver sconfitto le tribù liguri degli Statielli, gli antichi Romani ampliarono un insediamento preesistente fondando l’urbe di Aquae, sito baciato dalle copiose acque termali.
La ricchezza offerta dalla natura geologica e la posizione privilegiata sull'asse viario consolare fecero la fortuna della città fino al periodo imperiale. In seguito alle invasioni barbariche anche Aquae Statiellae affrontò un periodo di declino contraddistinto dalla riduzione della popolazione e del concentrico abitato.
Solo in periodo settecentesco la frequentazione delle terme per scopi terapeutici ritornò ad essere il perno dell'economia cittadina. Soprattutto i rinomati fanghi e le proprietà delle fonti sulfuree proiettarono la moderna Acqui come centro termale di eccellenza.

La geotermia
Il sistema idrotermale acquese prende vita dal “Gruppo di Voltri”, formazione geologica che costituisce l’ossatura montuosa dell’entroterra savonese. Numerosissime faglie, anche di estensione plurichilometrica, percorrono diffusamente le rocce ofiolitiche che testimoniano l’antico oceano giurassico, frapposto fra Africa ed Europa.
Alla collisione delle due placche, avvenuta circa 40 milioni di anni fa, le rocce oceaniche schiacciate da una gigantesca morsa si deformano, si fratturano e in parte raggiungono la superficie.
Le acque piovane, trovando una roccia indebolita dalla tettonica, si infiltrano nelle cavità per chilometri, arrivano a profondità notevoli e si riscaldano. Il loro percorso è lungo e tortuoso, dai circa mille metri di quota dei monti Beigua, Veirera, Ermetta, fino alla piana sedimentaria sulla quale è posta Acqui. Un sistema di faglie riporta le acque calde verso la superficie con velocità diverse da zona a zona. I geologi stimano che il serbatoio, profondo qualche chilometro, raggiunga più di 100° C e che i vapori risalgano per vie diverse. La sorgente più calda detta “la Bollente” fluisce a circa 75°C e segue un percorso diretto dopo essersi miscelata con acque sotterranee fredde. Un’altra importante emergenza idrotermale è la fonte detta dell’Acquamarcia; conserva il chimismo delle acque madri senza incontrare acque di falda e siccome risale con estrema lentezza la sua temperatura è di appena 18°C.
L’unica fuoriuscita termale degna di nota che non sia stata canalizzata al suo sbocco è quella del “Lago delle Sorgenti”, ove i sedimenti argillosi seguono i fluidi caldi a circa 50°C, creando vulcanetti di fango e vapori sulfurei.

PROGRAMMA

Sabato 21 ottobre - Appuntamento per tutti i partecipanti in piazza Italia nel centro storico di Acqui Terme.
Prenotazione entro venerdi 20 ottobre tramite cellulare 349 1248076, prof. Marco Pieri.

Ore 9.00 - Gli allievi dell’Istituto Superiore Rita Levi Montalcini curano l’accoglienza dei convenuti.
Partenza a gruppi per la visita al Grand Hotel Nuove Terme con presentazione del “percorso romano”, un viaggio alla scoperta dei benefici per il corpo e la mente, che già gli antichi romani ricercavano attraverso la SPA.
Ore 10.00 - Breve introduzione alla storia di Aquae Statiellae e proprietà curative dei trattamenti termali.
Ore 11.00 - Alla fonte Bollente discussione sul fenomeno geotermale, mineralizzazione delle acque e forme di vita primordiali che riescono a sopportare difficili condizioni di vita.
Ore 11.30 - Tour in città alla riscoperta dell’impianto viario di età romana con visita alle principali emergenze archeologiche.
Ore 13.00 - Conclusione delle attività.


ABBIGLIAMENTO O EQUIPAGGIAMENTO CONSIGLIATO
abiti informali
gratuito

ISCRIZIONE E ASSICURAZIONE
Iscrizione obbligatoria entro il 20/10/2017
Quota iscrizione:
- gratuita
Modalità di iscrizione:

Telefonare al 349 1248076

Numero massimo partecipanti: 50
Assicurazione non necessaria

ORGANIZZATORI E SPONSOR

Istituto Istruzione Superiore RITA LEVI-MONTALCINI di Acqui Terme

Comune di ACQUI TERME

Associazione per il Patrimonio dei PAESAGGI VITIVINICOLI LANGHE-ROERO E MONFERRATO

Associazione Nazionale COMUNI TERMALI (A.N.CO.T.)

Grand Hotel NUOVE TERME SPA e Beauty ( Acqui Terme )

Associazione Onlus PASSODOPOPASSO ( Alessandria )

Associazione SOROPTIMIST International Club di Acqui Terme




Visualizza la mappa del geoevento Come arrivare