GEO-LOGICA - Come conoscere il pianeta migliora la qualità della vita

DATA DELL'EVENTO
Lun, 15/10/2012 Ore 9.00
LUOGO DELL'EVENTO
Via Vetri Vecchi 34, 52027, San Giovanni Valdarno (AR)
ISCRIZIONE
Non necessaria, ingresso libero
CONTATTI
Marco Caciagli; marco.caciagli@bo.ingv.it, Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, Osservatorio Sismologico di Arezzo, Via del Saracino, 57, 52100 Arezzo, Tel. 0575403171, Fax 0575403148

Convegno/Seminario divulgativo organizzato da

Associazione Geologia Senza Frontiere Onlus
Centro di GeoTecnologie (Università di Siena)
Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia
Con la partecipazione di
Dipartimento di Protezione Civile della Provincia di Arezzo
Gruppo Speleologico Fiorentino - CAI
Fabbrica del Sole s.c.a.r.l.

Capire le dinamiche che governano l’evoluzione del nostro pianeta è una condizione imprescindibile per uno sviluppo armonico e sostenibile della vita dell’uomo.
Conoscere il territorio, il suo sottosuolo, le sue risorse, i rischi che su di esso incombono, consente di sfruttare con coscienza e rispetto i doni e le opportunità che la natura ci offre e di difendersi con efficienza dai pericoli naturali che ci circondano.
Con questo spirito l’associazione Geologia Senza Frontiere Onlus (www.gsf.it), il Centro di GeoTecnologie dell’Università degli Studi di Siena (www.geotecnologie.unisi.it) e l’Osservatorio Sismologico di Arezzo, sede aretina dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (www.ingv.it) organizzano, nell’ambito dell’iniziativa promossa dalla Federazione Italiana Scienze della Terra denominata “Settimana del Pianeta Terra” (http://www.settimanaterra.org/), un Convegno/Seminario divulgativo rivolto alla cittadinanza, agli studenti, ai tecnici e alle amministrazioni pubbliche.
Con la partecipazione della Protezione Civile della Provincia di Arezzo (www.protezionecivile.provincia.arezzo.it), il Gruppo Speleologico Fiorentino-CAI (www.gsfcai.it) e la “Fabbrica del Sole s.c.a.r.l” (www.lafabbricadelsole.it), esperti e ricercatori delle organizzazioni partecipanti, illustreranno le possibili ricadute dello studio del “Sistema Terra” per il miglioramento della qualità della vita delle singole persone.
Ricadute pratiche sulla gestione degli interventi di solidarietà nazionale e internazionale, sulla pianificazione urbanistica, la formazione, le scelte energetiche, la prevenzione dai rischi, il sistema di protezione civile, il turismo consapevole saranno l’oggetto del dibattito che l’iniziativa vuole sollecitare presso il Centro di GeoTecnologie sito in Via Vetri Vecchi 34, a San Giovanni Valdarno (AR).
All’interno dell’iniziativa saranno visionabili materiali informativi e mostre relative al lavoro svolto dalle realtà partecipanti al convegno.
L’iniziativa si pregia del patrocinio della Provincia di Arezzo e dell’Ordine dei Geologi della Toscana.

PROGRAMMA
PROGRAMMA DEL CONVEGNO

(Mattinata dedicata alle scuole e alla cittadinanza)
Ore 9:30 – Apertura lavori – Introduzione e saluto di Luigi Carmignani, presidente del Centro di GeoTecnologie Università degli Studi di Siena
9:45 La geologia al servizio delle comunità locali – Chiara Lesti, presidente dell’Ass. Geologia Senza Frontiere Onlus
10:15 Studio per la tutela della risorsa idrica e della biodiversità nell’area del Cerro Eramon (El Salvador) - Enrico Guastaldi, Dott. del Centro di GeoTecnologie Università degli Studi di Siena
10:45 Il paesaggio ci parla: come ascoltarlo e proteggerci dai rischi – Marco Caciagli, tecnologo Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (Osservatorio Sismologico di Arezzo)
11:15 Il ruolo della Protezione Civile nella Provincia di Arezzo – Nicola Visi, responsabile Dipartimento Protezione Civile della Provincia di Arezzo
11:45 Speleologia: tra scienza e divertimento – Eleonora Bettini, presidente del Gruppo Speleologico Fiorentino – CAI
12:15 OFF GRID, il nuovo paradigma dell'energia- Paolo Fulini, presidente della Fabbrica del Sole s.c.a.r.l.
12:45 Visita guidata delle strutture del Centro di GeoTecnologie

Pausa pranzo

(Pomeriggio dedicato alle amministrazioni pubbliche e ai tecnici)
14:30 Casi Studio: i progetti di cooperazione internazionale FORGEO, CAPACE e TUMBATU - Luca Falconi, vice-presidente dell’Ass. Geologia Senza Frontiere Onlus
15:00 Il Continuum Territoriale Geologico della Regione Toscana: uno strumento multidisciplinare per la pianificazione del territorio - Filippo Bonciani, Altair Pirro - Dott. del Centro di GeoTecnologie Università degli Studi di Siena
15:30 OFF GRID, verso l'autonomia energetica - Davide Bonsignore, collaboratore settore R&S, Fabbrica del Sole s.c.a.r.l
16:00 Il progetto di scavo archeologico della città portuale di Adulis in Eritrea - Giulio Bigliardi, Dott. del Centro di GeoTecnologie Università degli Studi di Siena
16:15 Il Portale dei Paesaggi Geologici della Regione Toscana - Marta Bottacchi, Dott.ssa del Centro di GeoTecnologie Università degli Studi di Siena
16:30 Gli effetti di sito e loro utilizzo nella pianificazione urbanistica – Riccardo Azzara, primo tecnologo Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (Osservatorio Sismologico di Arezzo)

ABBIGLIAMENTO O EQUIPAGGIAMENTO CONSIGLIATO
abiti informali

ISCRIZIONE E ASSICURAZIONE
Iscrizione non necessaria
Ingresso libero
Numero massimo partecipanti: 200
Assicurazione non necessaria

ORGANIZZATORI E SPONSOR
Associazione Geologia Senza Frontiere Onlus Centro di GeoTecnologie (Università di Siena) Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia



Visualizza la mappa del geoevento Come arrivare