Alla scoperta di Monte Capodarso e della Valle dell'Imera meridionale

DATA DELL'EVENTO
Ven, 20/10/2017 - Sab, 21/10/2017 Ore 20/10/2017: 15-00-19.00; 21/10/2017: 9.00-13.00
LUOGO DELL'EVENTO
Caltanissetta c/o I.I.S.S. “S. Mottura”, Viale della Regione 71, Caltanissetta
ISCRIZIONE
Obbligatoria entro il 13/10/2017 , gratuita
CONTATTI
Ordine Regionale dei Geologi di Sicilia, Giuseppe Collura e Massimiliano Rizzo
3939455129 e 3388500760 collura.gpt@gmail.com e geologorizzo@gmail.com

In occasione della quinta edizione della Settimana del Pianeta Terra, l’Ordine Regionale dei Geologi di Sicilia, con il patrocinio del Comune di Caltanissetta, dell’I.I.S.S. “S. Mottura” di Caltanissetta, Legambiente, Italia Nostra e del WWF tutti della sezione di Caltanissetta, organizza due giornate a carattere didattico-naturalistico dedicate alla scoperta di una delle aree più pregevoli, dal punto di vista geologico, naturalistico ed ambientale del centro terra Siciliano: il Monte Capodarso e la Valle dell’Imera.

PROGRAMMA

L’evento si svolgerà secondo il seguente programma:

Venerdì 20 ottobre 2017 dalle 15.00 alle 19.00, presso l’I.I.S.S. “S. Mottura” di Caltanissetta, con una serie di lezioni frontali. Verranno introdotti le nozioni teoriche relative agli aspetti geologici, geomorfologici ed ambientali che hanno caratterizzato la formazione di Monte Capodarso e della Valle dell’Imera. La giornata si concluderà con la visita al museo, mineralogico, paleontologico e della zolfara “Sebastiano Mottura”, che ospita al suo interno una ricca collezione di minerali e fossili ed un'esposizione permanente dedicata alla tecnologia mineraria per l'estrazione dello zolfo di Sicilia.

Sabato 21 ottobre 2017 dalle 9.00 alle 13.00, con un escursione guidata, presso la riserva naturale orientata R.N.O. “Monte Capodarso Valle dell’Imera Meridionale”. Sarà possibile osservare le peculiarità geologiche del sito, rappresentate principalmente da “antichi depositi deltizi di 3-4 milioni di anni fa”, da esempi di “stratificazione incrociata”, dal rinvenimento e riconoscimento di alcuni tipologie di fossili presenti nel membro sabbioso-arenaceo del Pliocene medio e la cuesta del Monte Capodarso. Si percorrerà la valle del Fiume Imera, osservando i depositi risalenti al periodo di evaporazione del Mare Mediterraneo, la miniere di zolfo Giumentarello e nel versante opposto la miniera Trabonella. In corrispondenza della vallata su cui scorre il Fiume Imera Meridionale o Salso, sarà possibile osservare i meandri ed i terrazzi fluviali. Il corso d’acqua ha la particolarità, nel suo tratto meridionale, di avere un’elevata salinità dell’acqua. Questo è dovuto alla composizione delle rocce delle aree che il fiume attraversa nel suo percorso. Dal punto di vista naturalistico, l’ambiente della Valle, presenta differenti ecosistemi. Le entità botaniche sin ora censite per la Valle dell’Imera Meridionale sono n° 505. Nella zona sono presenti circa 150 specie di uccelli, di cui almeno 60 nidificanti. Sono presenti anche rari esemplari di mammiferi e rettili, oltre a numerosissime specie botaniche.


CARATTERISTICHE DELL'ESCURSIONE
Livello di difficoltà: medio
Distanza: 9,2 km
Dislivello: 516 m

ABBIGLIAMENTO O EQUIPAGGIAMENTO CONSIGLIATO
abiti informali
necessario

ISCRIZIONE E ASSICURAZIONE
Iscrizione obbligatoria entro il 13/10/2017
Quota iscrizione:
- gratuita
Modalità di iscrizione: Le modalità di iscrizione verranno comunicate via web al link http://www.geologidisicilia.it
Assicurazione non necessaria

ORGANIZZATORI E SPONSOR

Organizzatore: Ordine Regionale dei Geologi di Sicilia.
Patrocinio: Comune di Caltanissetta, I.I.S.S. “S. Mottura” di Caltanissetta, Legambiente, Italia Nostra e del WWF tutti della sezione di Caltanissetta.




Visualizza la mappa del geoevento Come arrivare