Geoarchitettura: geologia e principio di insediamento tra storia e contemporaneità

DATA DELL'EVENTO
Sab, 21/10/2017 Ore 9.00
LUOGO DELL'EVENTO
Castello Manfredonico, Contrada Castello, Mussomeli (CL)
ISCRIZIONE
Non necessaria, ingresso libero
CONTATTI
Angelo Alfano - Carmelo Orlando - Giuseppe Collura (O.R.G.S.) - Arch. Alfonso Cardinale - Arch. Gianni Geraci - Arch. Rino Bertolone - Arch. Lorenzo Ladduca
3392963603 - 3286593561 - 3939455129 - 3388079890 - 3298058543 - 3205674598 - 3886506948 studiogeologicoalfano@virgilio.it - carmelorlando@inwind.it - collura.gpt@gmail.com

Il geoevento dal titolo ”Geoarchitettura: geologia e principio di insediamento tra storia e contemporaneità” si svolgerà all'interno del Castello Manfredonico di Mussomeli che fu edificato tra il 1364 e il 1367 da Manfredi III Chiaramonte, conte di Modica, mentre le forme attuali del fortilizio si devono soprattutto all'intervento operato all'inizio del XV secolo dai Castellar, signori di Mussomeli.
L’evento tratterà della geoarchitettura del maniero, analizzando dal punto di vista geologico l’olistolite su cui esso è stato costruito e, da quello dell’architettura, il suo impianto e la costruzione.
Il sito dove sorge il castello è caratterizzato dalla presenza di masse argillose alloctone che inglobano olistoliti di varia età e dimensioni verosimilmente asportati dall’erosione della superficie di sovrascorrimento con successivo trascinamento della falda gravitativa. Nel Comune di Mussomeli, i terreni affioranti sono relativi infatti ad una serie stratigrafica che mostra alla base un complesso plastico olistostromico derivante dai processi di deformazione del dominio Sicano, di alcune centinaia di metri di spessore, costituito da argille marnose e sabbiose caotiche e tettonizzate del miocene medio-superiore con inclusi olistoliti di varia natura, età e dimensioni tra i quali il famoso olistolite di calcare mesozoico su cui insiste il Maniero Chiaramontano. Nel territorio sono frequenti, infatti, diversi olistoliti e sono rappresentati da lembi quarzarenitico del Flysch numidico e da esotici, anche di notevoli dimensioni di calcari mesozoici.
Diversa formazione geologica ha il sito su cui sorge il centro storico di Mussomeli, che insieme al castello costituirà soggetto delle riflessioni dell’evento.
Dal punto di vista dell’analisi architettonica verrà indagato il principio di insediabilità, sia della “fabbrica” del Castello che dell’impianto del Centro Storico, in riferimento particolarmente dell’attacco a terra delle opere alle preesistenze geologiche. Si farà emergere come l’artificio non stravolge mai il luogo dato dalla natura, ma anzi ne costituisce il sapiente naturale completamento. La filosofia di questi insediamenti è vertebrata da una connaturata coscienza della qualità dei siti, che sempre vengono rispettati e valorizzati e mai stravolti e deturpati.
Essi costituiscono un esempio per la prassi architettonica attuale che nella generalità sembra obliterare i luoghi di impianto delle opere. Anche se non è sempre così perché nella contemporaneità ci sono mirabili esempi di insediamento, in siti particolarmente sensibili, che sono stati risolti con la sapienza e la sensibilità con cui i “mastri lapicidi” medioevali si accostavano alle emergenze naturali per “completarle” con la loro opera. Su alcune di esse rifletteremo cercando di esplicitare i criteri di insediamento che in questi casi, sempre tengono in conto il luogo, e realizzano il fatto che l’impatto antropico viene sempre a costituire un arricchimento dei significati delle preesistenze naturali.

PROGRAMMA

Ore 9.00: raduno partecipanti presso il piazzale antistante il Castello di Mussomeli
Ore 9.15: registrazione partecipanti
Ore 9.30: interventi di saluto delle Autorità e Istituzioni locali, Ordini Professionali e Associazioni presso la sala convegni del Castello Manfredonico (Scuderia)
Ore 10.00: convegno dal titolo "Geoarchitettura: geologia e principio di insediamento tra storia e contemporaneità"
Ore 12.30: rinfresco
Ore 13.00-15.00: escursione


CARATTERISTICHE DELL'ESCURSIONE
Livello di difficoltà: medio
Distanza: 0,5 km
Dislivello: 80 m

ABBIGLIAMENTO O EQUIPAGGIAMENTO CONSIGLIATO
scarpe da passeggio
facoltativo

ISCRIZIONE E ASSICURAZIONE
Iscrizione non necessaria
Ingresso libero
Numero massimo partecipanti: 100
Assicurazione non necessaria

ORGANIZZATORI E SPONSOR

Comune di Mussomeli, Ordine Regionale dei Geologi di Sicilia, Ordine Architetti P.P.C. della Provincia di Caltanissetta, Ordine degli Ingegneri della Provincia di Caltanissetta, Collegio Provinciale Geometri e Geometri Laureati di Caltanissetta, Rotary - Distretto 2110 Sicilia e Malta - Club Mussomeli Valle del Platani, ANCE di Caltanissetta, Proloco di Mussomeli, Associazione Attraversamenti Officina




Visualizza la mappa del geoevento Come arrivare